Tate Modern: cultura gratis per tutti

By on June 27, 2018

In queste giornate estive che cominciano a diventare più afose del previsto, l’idea di passare qualche ora al fresco dentro un museo o una galleria d’arte appare sempre più allettante.

Per chi è appassionato all’arte, in particolare quella moderna, il Tate Modern è una meta obbligatoria, considerato che è il museo d’arte moderna più visitato al mondo, con circa 4 milioni di visitatori l’anno. E qual è la sua carta vincente? Il fatto che quasi tutte le sue esposizioni siano gratuite!

Tate Modern

https://pixabay.com/it/users/HeikoAL-3738244/

Già la struttura ospitante la Tate Modern merita attenzione: la galleria si trova infatti in una vecchia centrale elettrica nella zona di South Bank (nello specifico Bankside) qui a Londra e si affaccia lungo le sponde del Tamigi (i ristoranti all’interno della Tate offrono davvero una bella vista sul fiume).

A vederla da fuori però, così grezza e vecchio stile, mai si direbbe che contiene al suo interno alcuni dei gioielli più preziosi della storia dell’arte.

tate modern

https://pixabay.com/it/users/Tasos_Lekkas-4803779/

Voglio ricordarvi infatti che, se andrete a visitare la Tate Modern, vi imbatterete nelle opere d’arte più famose create a partire dall’inizio del Novecento fino ad oggi: sono presenti i lavori di Dalì, Picasso, Matisse, Mirò, Boccioni, Cézanne, Chagall, De Chirico, Gaugin, Magritte, Modigliani, Van Gogh, Pollock e molti altri grandi artisti che hanno fatto la storia del secolo scorso. Attualmente, ad esempio, è presente una mostra sulla storia dell’astrattismo nella fotografia oppure (fino al 9 di settembre) è possibile assistere all’esibizione sull’indimenticabile maestro Picasso… Insomma, le occasioni per visitare il Tate Modern sono tante, così come le sue opere d’arte.

Quindi, quando di nuovo farà troppo caldo per passeggiare al parco o per un po’ di shopping nei negozi, non rinchiudetevi in casa ma approfittate di una visita al Tate Modern: cultura gratis per tutti!

 

Greta Gontero


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *