Cosa mangiare per il brunch

By on August 7, 2015

Il brunch è uno dei pasti fondamentali del weekend Londinese. I posti che servono questa super colazione, effettuata in un orario più vicino a quello del pranzo, sono molti e sparsi per tutta la città.

Londra è una città eclettica, soprattutto quando si parla di cibo e trovare piatti da tutto il mondo,

La moda del brunch arriva dagli Stati Uniti, ma si è ben integrata in tutte le maggiori città europee. Vorreste anche voi darvi al brunch ma non sapete cosa prendere? Ecco una lista non esaustiva delle cose dei grandi classici del brunch, da provare se volete andare sul sicuro o se siete appena arrivati (ovviamente sono tutte cose che potete concedervi anche a colazione).

Fry up inspector

Credits: The Fry Up Inspector

Fry Up
O English Breakfast. La colazione è composta da: bacon, salsicce, uova all’occhio di bue, black pudding (salsiccia di sanguinaccio), backed beans (fagioli in una salsa semidolce), funghi, pomodoro e pane. E ovviamente burro, per imburrare il pane.
Le varianti sono molteplici e dipendono sia da. In alcune ci sono più verdure, in altre le uova sono strapazzate. In altre ancora potete trovare il bubble & squeak. Il bubble & squeak è un tortino di verdure miste cotto in padella (nella foto è fra i pomodori e i fagioli). Tradizionalmente era preparato con le verdure avanzate dal un pasto a base di arrosto. Di solito è formato da patate, carote e cavoli.
Vorreste provare un fry up ma non sapete dove? Leggete il blog del Fry Up Inspector per farvi un’idea di alcuni locali di Londra.

Bagel al Columbia Road Flower Market. Credits Sina Meyer

Bagel al Columbia Road Flower Market. Credits Sina Meyer

Bagel
È pane a forma di ciambella, di solito coperto di semi di sesamo o di papavero. Esistono innumerevoli ricette, con uove e bacon, prosciutto, oppure una delle versioni più raffinate, con salmone affumicato, formaggio fresco e una spruzzata di succo di limone.

Credits: Eat Like a Girl

Credits: Eat Like a Girl

Pancake with bacon and maple syrup
Ipancake sono uno dei grandi classici della colazione del weekend. Frittellone più o meno alte servite con vari condimenti. Quello più lontano dai nostri gusti italiani è (probabilmente, a Londra non si sa mai) il pancake con bacon croccante e sciroppo d’acero.

Credits: The Breakfast blog

Credits: The Breakfast blog

Egg Benedict
Le uova sono un grande classico della colazione all’inglese. Ecco un piccolo glossario sulla cottura delle uova
Scrambled eggs: uova strapazzate
Fried eggs: uova all’occhio di bue
Hard Boiled eggs: uova sode
Soft boiled: uova alla coque
Poached Eggs: uova in camicia
Omelette o frittata: la differenza è che per fare un omelette, si sbattono le uova, si cuociono in padella e a metà cottura si mette un ripieno e si piega a metà l’omolette. Nella frittata, le uova e il ripieno vengono mescolati insieme a prima di cuocere le uova.

Tornando all’Egg benedict: è una poached egg, servita su un English Muffin (un paninetto rotondo) con una fetta di prosciutto o bacon e coperta da salsa Olandese. Esistono varianti che vedono il bacon sostituito da salmone affumicato, oppure da verdure.

16359381153_52fc2ae9d3_zPorridge
Se non volete addentrarvi nei meandri della colazione salata e unta, potete ordinare una porzione di porridge. Il porridge è una preparazione a base di fiocchi d’avena e latte, e di solito viene servito con vari toppings tra cui frutta fresca, frutta disidratata o frutta secca. Il porridge è più una colazione da tutti i giorni, ma se non l’avete mai mangiato, dategli una possibilità.

Vi è venuta fame e vorreste programmare il vostro brunch per questo weekend?
Ecco la lista dei migliori locali secondo Timeout.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *