Il costo minimo di un mese a Londra

By on June 3, 2014

Quanto costa un mese a Londra? 

Una domanda che praticamente ogni italiano in procinto di trasferirsi nella capitale inglese si è posto almeno una volta.

Come si può immaginare, non è facile fornire una risposta precisa.

Inutile nasconderlo, Londra è cara, a tratti carissima. In aggiunta, la storica forza della Sterlina inglese non è favorevole a chi giunge in Regno Unito dalla zona Euro.

In questo articolo cerchiamo di fornire un costo minimo per trascorrere un mese a Londra.

  • AFFITTO e BOLLETTE: 400£

Per quanto riguarda l’affitto prendiamo in considerazione il costo medio di un posto letto in camera condivisa in zona 2-3. Una stanza singola sarebbe ovviamente più cara (intorno ai 600/700£ al mese). Per risparmiare si potrebbe puntare su zone più periferiche, ma ciò comporterebbe un aumento della spesa per i trasporti. Attenzione: in genere i proprietari richiedono una caparra di un mese, che viene restituita a fine contratto, quindi il costo iniziale da mettere in conto per l’affitto sarebbe il doppio di quello indicato. Esiste l’alternativa dell’ostello, ma trascorrere un mese in una camerata da 8-10 persone per risparmiare qualche spicciolo non è proprio una grande idea…

  • TRASPORTI: 87.60£

Il metodo più economico per spostarsi a Londra è l’autobus. Per questo la cifra presa in considerazione è il costo di un abbonamento mensile dell’autobus (77.60£) più 10£ per la prima ricarica della Oyster Card, necessaria per usufruire del trasporto pubblico londinese. La metropolitana costa decisamente di più (intorno ai 120£ al mese).
  • SPESA ALIMENTARE: 150£

Il dato fornito è una stima a grandi linee, tutto dipende ovviamente dalle abitudini alimentari e dalla scelta di negozi e supermercati. Se la priorità è il risparmio, è bene portarsi qualcosa dall’Italia e puntare allle grandi catene di supermercati discount (come LIDL e ALDI) oppure ai prodotti-risparmio (per esempio quelli marchiati “Everyday Value” presso i supermercati TESCO). Naturalmente per non “sforare” bisogna cercare di evitare ristoranti e simili preparandosi pranzi e cene a casa.
  • SPESE GENERICHE: 20£

Bisogna mettere in conto anche le spese per l’igiene personale come la carta igienica, lo shampoo, il dentifricio…
  • VITA SOCIALE: 40£

 Non bisogna rinunciare ad una pinta con gli amici nel fine settimana, ovviamente facendo attenzione a non eccedere!
  • TELEFONO: 10£

 Una spesa che si può evitare, nel mondo moderno dove internet è dietro ogni angolo. Skype e Whatsapp sono risorse utili a chi vuole comunicare a costo zero (o quasi), ma avere un minimo di credito nel telefonon cellulare è utile per eventuali “emergenze”.
  • “SALVAGENTE”: 50£

L’imprevisto è sempre dietro l’angolo, perciò è bene avere qualche risparmio daparte per ogni evenienza.

TOTALE: 760£ = 940€

(arrotondato per eccesso)

Si tratta di una cifra puramente indicativa, ma può dare un’idea di quanto possa essere costoso trascorrere un mese a Londra alla ricerca di lavoro. Gli Euro da mettere daparte sono quasi in tripla cifra.

Costi ulteriori possono derivare dalla scelta di intraprendere un corso d’inglese (scelta consigliatissima per chi parte con quello che viene definito “inglese scolastico”). Esistono agenzie che predispongono pacchetti alloggio+corso, i quali possono rivelarsi un ottimo investimento.

Inoltre si può incorrere in altre spese “varie ed eventuali”, come per esempio per la stampa dei Curricula (se possibile meglio stamparli in Italia prima di partire) e delle lettere di presentazione, le eventuali prime notti in ostello o semplicemente quella birra di troppo al sabato sera… 🙂

Luca Cattaneo


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *