Lavoro a Londra: Domino’s Pizza assume

By on January 7, 2014

Il direttore della più famosa catena di pizzerie britannica ha dichiarato che la sua azienda sarebbe alla ricerca di dipendenti extracomunitati per circa 1000 posizioni lavorative per le quali i lavoratori britannici non sembrano volersi candidare.

Lance Batchelor, questo il nome del direttore esecutivo di Domino’s Pizza, sostiene che i britannici non siano interessati ai ruoli di pizzaiolo, cuoco o di consegna-pizze.

Per questo motivo Batchelor ha criticato la legge sull’immigrazione inglese, che comprometterebbe i piani di crescita della sua azienda.

Ha dichiarato: “Non riusciamo ad assumere nuovi dipendenti da quando le leggi sull’immigrazione si sono fatte più severe 2-3 anni fa. Troviamo sempre più difficile assumere nuovo staff, soprattutto a Londra e nel sud-est del Regno Unito. Potremmo assumere 1000 nuovi dipendenti se solo trovassimo candidati per le posizioni lavorative attualmente aperte.

Lance Batchelor

Doveroso specificare che la maggior parte delle offerte di lavoro prevede il salario minimo (salario minimo a Londra).

C’è però chi critica la visione dell’imprenditore, come Lottie Dexter della compagnia per il lavoro giovanile Million Jobs, che replica “La maggior parte dei giovani si candiderebbe, se solo sapesse dove trovare le opportunità di lavoro di cui parla“.

Il miglior modo per trovare lavoro presso Domino’s Pizza resta infatti recarsi personalmente nei locali per informarsi sulle eventuali possibilità. In alternativa si può inviare una candidatura spontanea attraverso il sito ufficiale.

Domino’s Pizza dà lavoro a circa 25000 persone nel solo Regno Unito.

Luca Cattaneo



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *